Rifornimento in volo| Air-to-Air Refueling

Air-to-Air Refueling

Il rifornimento di carburante aria-aria (A2AR) è stato sottoposto a una revisione completa. Ci sono miglioramenti significativi nei processi decisionali dell'IA ed è molto più intelligente su quando e dove fare rifornimento. Inoltre, al giocatore viene data la possibilità di selezionare manualmente quale (i) tanker (i) fare rifornimento, e ci sono altre opzioni nell'Editor della missione per controllare l'uso della cisterna. Le cisterne diranno anche al giocatore quali ricevitori sono attualmente in coda per il rifornimento di carburante e visualizzano il numero di aeromobili serviti fino a quel momento. Sono previsti ulteriori miglioramenti A2AR super-specializzati per l'integrazione con Advanced Strike Planner, come "waypoint di rifornimento", ma crediamo che l'attuale funzionalità di tanker soddisferà il 99% delle esigenze dei giocatori di comand.
Molti giocatori ci hanno detto che la cosa che hanno perso di più è la possibilità di selezionare manualmente da quale autocisterna il loro aereo dovrebbe fare rifornimento. Ora hai tre scelte:


- Automatico, che è lo stesso comportamento di prima, cioè l'IA sceglie l'autocisterna più adatta in base al carburante rimanente e al tempo di rendez-vous più breve.
- Manuale, fai semplicemente clic sulla nave che vuoi rifornire.
- Dalla missione, scegli la cisterna più adatta dalle petroliere assegnate alla missione di supporto o traghetto specificata.

L'editor di missioni migliorato ha diverse nuove impostazioni per configurare l'utilizzo dell'autocisterna. Una nuova finestra chiamata 'Tanker Planner' consente al giocatore di impostare le condizioni per quando tentare di tankare quando l'aereo è in aria, e anche impostare le condizioni di lancio per la missione stessa. I parametri sono i seguenti:

Usa la nave cisterna più vicina con abbastanza carburante per servire i ricevitori: I ricevitori aviotrasportati assegnati a questa missione sceglieranno l'autocisterna più adatta in base al carburante scaricabile rimanente e al tempo di rendez-vous più breve.


Usa petroliere assegnate a missioni specifiche: limita la scelta dell'autocisterna solo a quelle assegnate alle missioni assegnate. Se combinato con la nuova funzionalità di avvio e terminazione della missione, insieme alle limitazioni della missione di supporto "Ciclo di rifornimento" e "Numero di ricevitori" (spiegata di seguito), il giocatore ha ora la possibilità di effettuare una pianificazione delle petroliere piuttosto dettagliata.


Dettagli sulla pianificazione della missione - Numero minimo di petroliere necessario: specificare il numero minimo di petroliere necessario per lanciare questa missione. In alcuni casi, specialmente per attacchi aerei più grandi, potrebbe essere necessaria una quantità minima di carburante (2.000.000 lb, hah!) E questa impostazione consente di posticipare le missioni di attacco se i requisiti dell'autocisterna non possono essere soddisfatti.


Dettagli sulla pianificazione della missione - Numero minimo di petroliere disperse nell'aria: come sopra, ma specifica il numero minimo di petroliere che devono essere in aria anziché solo disponibili.


Dettagli sulla pianificazione della missione - Numero minimo di petroliere sulla stazione: questo è un ulteriore perfezionamento delle impostazioni di cui sopra e specifica il numero di autobotti che devono essere in stazione. Si applica solo alle navi cisterna incaricate di sostenere le missioni. Le missioni dei traghetti sono ignorate.


Dettagli sulla pianificazione della missione - Lanciare la missione senza petroliere (estremamente rischioso!): La descrizione dice tutto. In alcuni casi è auspicabile lanciare una missione senza avere petroliere nel raggio tattico del bersaglio. Soprattutto in ambienti ad alto rischio. Questa impostazione consente al giocatore di scavalcare tutte le misure di sicurezza incorporate e di lanciare il velivolo d'attacco, indipendentemente dalla disponibilità della petroliera al momento. Naturalmente, l'aereo tenterà di rifornirsi di carburante quando è in volo, tuttavia sulla gamba di ingresso tenterà solo di agganciarsi con petroliere davanti a loro, non dietro. Quindi spetta al giocatore o al progettista di scenari assicurarsi che le navi cisterna entrino in posizione prima che i ricevitori finiscano il carburante e si schiantino. (Nota: sulla tratta di ritorno, l'aereo d'assalto cercherà anche le petroliere dietro di loro, quindi i requisiti non sono così rigidi).

Dettagli sull'esecuzione della missione - Numero massimo di ricevitori in coda per nave cisterna: per evitare che una petroliera accetti troppi ricevitori, il giocatore può specificare il numero massimo di aerei da inviare a ciascuna nave cisterna.


Dettagli di esecuzione della missione - I ricevitori iniziano a cercare petroliere fino all'X percento del carburante di missione: per impostazione predefinita, gli aerei di lancio inizieranno a cercare petroliere quando saranno scaricati all'85 percento del carburante di missione e gli aeromobili in missione effettueranno il rifornimento quando raggiungeranno il 60 percento . Questo funziona bene nella maggior parte dei casi. Tuttavia, a volte è auspicabile ritardare la ricerca di petroliere, e questo è un modo super-nerd di fare proprio questo. L'impostazione funziona per tutti i tipi di missione, comprese le missioni Ferry. Un modo più carino per farlo è utilizzare l'impostazione seguente:


I ricevitori aviotrasportati possono prenotare navi cisterna entro: quando gli aeromobili sono scesi alla percentuale di carburante specificata sopra, iniziano a cercare petroliere. L'impostazione predefinita è quella di scegliere una petroliera all'interno dell'intervallo tattico del ricevitore (cioè raggio di attacco moltiplicato per due, meno carburante già bruciato), ma il giocatore può anche decidere che l'aeromobile debba cercare solo petroliere entro un certo raggio.

È nostra esperienza che la maggior parte dei giocatori utilizzi le missioni di supporto per le stazioni di rifornimento. Al fine di migliorare la flessibilità e il realismo delle operazioni di tanker, Command v1.11 aggiunge il tempo di terminazione della missione configurabile dall'utente (oltre al tempo di attivazione della missione trovato nelle versioni precedenti del simulatore). Ciò consente al giocatore di ridurre al minimo l'esposizione delle petroliere alle minacce disattivando la missione e costringendole a tornare a casa. Inoltre, l'Editor delle missioni aggiornato aggiunge la possibilità di far tornare alla base le petroliere quando hanno condotto un ciclo di rifornimento, o quando è stato servito un determinato numero di ricevitori:

Le cisterne tornano alla base dopo un ciclo di rifornimento, quando la coda è vuota: le navi cisterna rimarranno in stazione fintanto che ci sono dei ricevitori nella coda di ricezione dell'autocisterna. Le petroliere accetteranno richieste di rifornimento da parte di ricevitori aggiuntivi fintanto che vi sarà abbastanza carburante, e una volta che tutti gli aerei in coda saranno stati serviti, le navi cisterna torneranno alla base. Ciò garantisce che le petroliere rimarranno in stazione solo per il tempo necessario.


Le cisterne possono fare rifornimento massimo di ricevitori X, arrotondati al volo più vicino: le navi cisterna serviranno un numero limitato di ricevitori. Ciò è particolarmente utile quando ciascuna cisterna trasporta una quantità limitata di combustibile, ad es. quando si usa il rifornimento di amici o quando si fanno rifornimento di bombe strategiche. Il numero viene arrotondato per eccesso al volo più vicino. Cioè se il numero massimo è di sei ricevitori, la nave cisterna accetta due voli di quattro ricevitori ciascuno. Questa opzione può essere utilizzata in combinazione con l'impostazione precedente per creare condizioni di terminazione della missione molto flessibili.

Fonte: